News

Intelligenza Artificiale e Maricoltura

Intelligenza Artificiale e Maricoltura

L’Intelligenza Artificiale si è sviluppata velocemente in questi ultimi anni e sta impattando sempre più profondamente sul nostro modo di vivere.
Papa Francesco la definisce come “una tecnologia dotata di potenzialità dirompenti e di effetti ambivalenti”. l’IA infatti offre enormi opportunità per costruire un futuro migliore, ma presenta rischi e pericoli se utilizzata in modo improprio, non in linea con le nostre intenzioni e valori. La questione dell’etica dell’IA ha condotto l’Unione Europea alla implementazione dell’AI ACT, un regolamento completo e strutturato per l’utilizzo dell’IA in modo responsabile e al servizio dell’umanità.

L'Intelligenza Artificiale è senza dubbio una delle tecnologie più innovative e promettenti in campo ecologico ambientale.
Può aiutare a raggiungere obiettivi come accrescere la sostenibilità ambientale, proteggere e conservare la biodiversità, ridurre le emissioni di gas serra, migliorare lo stato di salute del mare e l’uso sostenibile delle risorse naturali.

Uno dei campi in cui maggiormente si sta programmando l’uso dell’IA è focalizzato sulla necessità di soddisfare la crescente domanda di cibo, dovuta all’aumento della popolazione mondiale.
La risposta al futuro approvvigionamento di risorse alimentari è nel settore della pesca che rappresenta la produzione alimentare più veloce.
Tuttavia da più parti viene sottolineata l’urgenza di considerare il cambiamento climatico nella gestione della pesca, come minaccia silenziosa alla vitalità della pesca globale. La diminuzione anche minima del fitoplancton, causata dal riscaldamento climatico ha implicazioni cruciali per la pesca globale e intacca la capacità del mare di fornire pesce. Ciò lascia prevedere che l’allevamento del pesce in maricoltura diventerà sempre più importante man mano che le catture selvatiche diminuiranno anche per via della pesca eccessiva.
Una maricoltura più efficiente sarà quindi fondamentale per stare al passo con la crescente domanda e il pesce d'allevamento contribuirà a incrementare la quota del consumo e del commercio.

L’adozione dell’intelligenza artificiale in maricoltura servirà a rendere più efficienti i processi di allevamento salvaguardando l’ambiente, la qualità del prodotto e il benessere dei pesci allevati. Mediante l’utilizzo di intelligenza artificiale si potrà monitorare, in modo continuo e non invasivo, il numero e la dimensione dei pesci allevati, valutare l’abbondanza delle specie ittiche e le sue variazioni temporali in diverse condizioni operative; monitorare gli impatti delle ondate di calore, le conseguenze del cambiamento climatico e la quantità di ossigeno nell’acqua.
Si potranno elaborare previsioni sull’alimentazione e l’ossigeno da fornire agli animali, garantire il benessere dei pesci e produrre alimenti di maggiore qualità per i consumatori.
Si migliorano inoltre la gestione delle risorse, la riduzione degli sprechi e dei costi di produzione.

L’IA è una tecnologia che in futuro affiancherà sempre più spesso l'attività degli operatori della maricoltura e sarà fondamentale per migliorarne l’efficienza e il processo decisionale per far crescere in modo sostenibile il sistema che potrà nutrirci negli anni a venire, con l’approvvigionamento di cibo sano, buono e sicuro. L’adozione di mangimi alternativi, che riducono la dipendenza della maricoltura dai mangimi a base di pesce, sarà fondamentale per aumentare la produzione marina sostenibile.

Tutto questo ed altro ancora è il tema del Workshop che la Fondazione Michelagnoli, in collaborazione con la Camera di Commercio di Brindisi-Taranto, organizza il 16 Maggio a Taranto per celebrare la Giornata Europea del Mare 2024.
Promossa dalla Commissione Europea, la Giornata Europea del Mare vuole mettere in luce il ruolo vitale dei mari come fattore di crescita economica e quest’anno offre l’occasione per riconoscere la necessità d’innovazione continua nei processi produttivi legati alla maricoltura e ad evidenziare come il mare possa offrire un contributo sempre maggiore alla produzione alimentare sostenibile.

Il Workshop “Intelligenza Artificiale e Sostenibilità nel futuro della Maricoltura” si terrà, a partire dalle ore 9.30, presso la Cittadella delle Imprese della Camera di Commercio in V.le Virgilio 152. Il programma del Workshop è riportato di seguito nella locandina

Con il patrocinio della Regione Puglia, del Comune di Taranto, dell’Università degli Studi di Bari- Dipartimento di Medicina Veterinaria, del CNR/IRSA e del CNR/ISASI, e della Camera di Commercio Brindisi-Taranto, l’iniziativa ha trovato il sostegno e la sponsorizzazione di Istituti bancari (BPPB, Banca di Bari e Taranto, BCC San Marzano) e Club service (Lions Taranto Host e Rotary Club Taranto Magna Grecia).
L’evento sarà anche trasmesso in diretta streaming su: https://www.youtube.com/@cameradicommerciobrta https://www.facebook.com/fondazionemichelagnoli


Stampa  

Ti potrebbe interessare anche...