Arsenale e Nave Vittorio Veneto. Attrattori turistici per Taranto

Arsenale e Nave Vittorio Veneto. Attrattori turistici per Taranto

La Tavola Rotonda del 6 settembre 2017 su ”Nuova vita per l’Antico Arsenale e  Nave Vittorio Veneto sulla riva del Mar Piccolo” alla Lega Navale di Taranto.

Nuova vita per l’Antico Arsenale e Nave Vittorio Veneto sulla riva del Mar Piccolo

L’area storica dell’Arsenale e Nave Vittorio Veneto attendono di divenire attrattori turistico-culturali della Città.

La Legge 20-2015 col “Contratto di Sviluppo per Taranto" (CIS) rende disponibile le risorse finanziarie necessarie per la valorizzazione storico-culturale delle aree dell’Arsenale non più adibite allo svolgimento delle lavorazioni.

In concomitanza con la già prevista musealizzazione dell’Arsenale, dovrà essere inoltre decisa, nell’ambito dello stesso CIS, la sorte della Nave Vittorio Veneto che la Marina Militare ha conservato sino ad oggi nel suggestivo ormeggio della Banchina Torpediniere e che, avendo raggiunto i cinquant’anni di vita dal varo, possiede le caratteristiche per qualificarsi come bene culturale secondo il relativo Codice del 2004. e non solo per presunzione di legge, ma per il suo riferimento alla storia militare della nazione, per il suo valore etnoantropologico e per il valore di ingegneria e tecnologia navale, quale espressione della capacità della cantieristica italiana e dell’industria nazionale della difesa.

 

 

La Fondazione Michelagnoli tiene viva l’attenzione della cittadinanza di Taranto su tali progetti per il mantenimento dell’identità culturale e sociale e lo sviluppo della crescita civile ed economica della città.

 


Stampa   Email

Ti potrebbe interessare anche...