Text Size
Thursday, 08 September 2016 09:46

Le funzioni vitali dei cetacei basate sul suono

Le funzioni vitali dei cetacei basate sul suono sono molto importanti: gli odontoceti emettono suoni di alta frequenza tra 50.000 e 150.000 Hz che forniscono l'immagine ecografica dell'ambiente circostante ( ecolocalizzazione) ; i misticeti emettono suoni di bassa frequenza, attorno ai 20 Hz, che, oltre a fornire informazioni sull'ambiente circostante (navigazione), essendo scarsamente attenuati dall'acqua possono essere uditi anche a centinaia di chilometri di distanza  ( comunicazione). I cetacei interagiscono con i suoni per identificare i singoli individui, per mantenere la gerarchia e la coesione nel gruppo, per avvertire delle minacce, per conquistare la femmina, nel rapporto tra madre e cucciolo e per stordire  e immobilizzare le prede con l'emissione di intense onde sonore.

Il rumore del traffico navale a 25 km dal porto di Catania.
Le vocalizzazioni di balenottera (in alto) sono completamente mascherate dal  passaggio di una nave (in basso)