Text Size
Home Recensione libri

Pubblicati gli atti del workshop sui cetacei

La copertina del volume La copertina del volume

Gli atti del Workshop del 2016 dedicato ai cetacei, sono stati raccolti in un elegante volume e pubblicati nel 2017 allo scopo di promuovere azioni per una migliore conservazione dei nostri mari e dell’habitat millenario dei nostri delfini

 

 Articolo

Traffico navale, indagini geosismiche, impiego dei sonar, perforazioni dei fondali marini per la ricerca di giacimenti di idrocarburi, causano alterazioni comportamentali e danni a volte irreversibili ai cetacei disturbandone la presenza negli habitat ove sono stanziati.

Il rumore marino è diventato per la prima volta un parametro di qualità dell’ambiente marino da considerare per tutelare le specie che maggiormente possono esserne danneggiate, a cominciare dai cetacei.

Di tutto questo occorre tener conto, se vogliamo avviare azioni di salvaguardia, partendo dall’innegabile realtà che la presenza di capodogli e delfini ha trovato, nel Golfo di Taranto e nelle zone adiacenti dello Ionio (i “nostri mari”), un habitat millenario del tutto peculiare.

Non a caso i delfini, specie pelagiche che migrano lungo corridoi di comunicazione tra acque costiere e alto mare, sono stanziati nei nostri mari: questi sono infatti  caratterizzati da alture sottomarine e canyons che si sviluppano dalla costa occidentale delle Provincie di Taranto, Matera e Cosenza verso la c.d. “Valle di Taranto”, grande canyon che raggiunge i 2.000 metri di profondità all’uscita del Golfo per poi inabbissarsi sino ai 5.000 metri della “Fossa Ellenica” prospiciente il Peloponneso.

Le azioni per la loro conservazione devono necessariamente comprendere misure per la riduzione degli impatti nocivi derivanti dal rumore, oltre che dall’inquinamento da rifiuti, soprattutto di materie plastiche, abbandonate in mare.

La consapevolezza della presenza di delfini nel Golfo è andata sempre più crescendo sino a divenire anche un’attrazione turistica. La creazione di un’Area marina specialmente protetta da adottare in applicazione di Accobams, l’Accordo internazionale per la Conservazione dei Cetacei del Mar Nero, del Mar Mediterraneo e dei mari atlantici contigui, nel cui quadro è stato istituito il Santuario dei cetacei del Mar Ligure, è una aspirazione da condividere.

Questa pubblicazione costituisce un iniziale contributo verso il raggiungimento di tale obiettivo.

 Sfoglia il libro
This is a SEO version of Capodogli e delfini dei nostri mari Page 1
To view this content in Flash, you must have version 8 or greater and Javascript must be enabled. To download the last Flash player click here

Gli atti del Workshop del 2016 dedicato ai cetacei, sono stati raccolti in un elegante volume e pubblicati nel 2017 allo scopo di promuovere azioni per una migliore conservazione dei nostri mari e dell’habitat millenario dei nostri delfini.

FlippingBook page flip extension for Joomla.

Cerca nel sito

Musealizzazione Nave Vittorio Veneto

Scienza Arte Mare

Editoria

Flora e Fauna dei Mari Italiani

In costruzione

Il relitto l'ambiente marino e il turismo subacqueo

Visitors Counter

2717527
TodayToday1064
YesterdayYesterday5323
This_WeekThis_Week25164
This_MonthThis_Month95919
All_DaysAll_Days2717527
Highest 07-04-2019 : 5751

Ultimo libro pubblicato

This is a SEO version of Libro - Frammenti di Mare Page 1
To view this content in Flash, you must have version 8 or greater and Javascript must be enabled. To download the last Flash player click here

Dall’intento di valorizzare parte di una vasta collezione di fotografie di Attilio Cerruti, fondatore e primo direttore del Laboratorio Demaniale di Biologia Marina (oggi CNR IAMC Sezione Talassografico di Taranto), nasce un interessante ed emozionante spaccato sulla vita della città ai primi del secolo scorso.

Recensione

FlippingBook page flip extension for Joomla.