Text Size

2005 - Nel Blu di Ginosa

 

Icon-news Articolo

La Fondazione Marittima Ammiraglio Michelagnoli Onlus da anni persegue l’obiettivo di indirizzare e consolidare la formazione delle nuove generazioni verso la tutela e la valorizzazione delle risorse ambientali e naturalistiche legate al mare e alla fascia costiera.

I nostri mari e le nostre coste sono infatti un ecosistema fragile e facilmente degradabile e la sua alterazione è, in primo luogo, il risultato tangibile di una scarsa educazione ambientale. Al tempo stesso, la realtà sociale, territoriale e produttiva di oggi è tale da richiedere un uso molto intenso delle risorse ambientali della fascia costiera, e c’è il rischio che si verifichi un conflitto fra i livelli di benessere raggiunti e le nuove aspettative culturali legate alla tutela dell’ambiente e della natura.

Tale conflitto forse non si verificherà se si acquisisce la definitiva consapevolezza che l’ambiente è un valore di tutti.

Imparare a distinguere gli usi legittimi dell’ambiente da quelli nocivi, e operare di conseguenza, è pertanto un impegno che tocca la sfera di responsabilità di ogni cittadino.

2.- Il progetto

Il progetto, denominato “Nel blu di Ginosa”, promosso dall’ Assessorato alla Qualità dell'Ambiente del Comune, riguarda la valorizzazione delle risorse ambientali e naturalistiche legate al mare e alla fascia costiera.

“Nel blu di Ginosa” vuole divulgare le conoscenze relative all’ambiente marino e costiero e innescare curiosità ed interesse per favorire la formazione scientifico-ecologica, consolidare la formazione di una coscienza rispettosa della preziosa risorsa mare e creare una maggiore sensibilità e responsabilità ambientale.

Il progetto si articola in:

  • un corso di educazione ambientale marina con lezioni/conferenze, curate da esperti biologi della Fondazione, presso le Scuole designate, con l’ausilio di sussidi multimediali e con la proiezione di filmati e immagini
  • la produzione da parte degli alunni di un elaborato su una tematica di particolare interesse, possibilmente scelta tra quelle indicate, analizzata e studiata con approccio multidisciplinare, con il coordinamento dei docenti e con il supporto degli esperti della Fondazione che, d’intesa col Comune, renderanno disponibile un ampio corredo di sussidi didattici
  • una Rassegna espositiva di educazione ambientale marina

L’elaborato potrà essere rappresentato da uno o più poster, oppure da una semplice relazione testuale, o anche da una rappresentazione scenica con canti e poesie sul tema prescelto, oppure da una relazione multimediale interattiva che colleghi testo, immagini, disegni, e animazioni e sviluppi percorsi diversi di approfondimento, tipicamente un CD-Rom sulla tematica sviluppata. Questa articolazione del progetto fornirà anche un valido obiettivo e un ulteriore stimolo allo studio per l’applicazione delle tecnologie informatiche e multimediali presenti nell’istituto scolastico.

Gli elaborati dovranno coniugare scientificità di contenuti e semplicità, chiarezza e fascino, e per questo si consiglia l’impiego di numerose immagini di pertinenza e di qualità.

Il progetto si conclude con una manifestazione finale, evento “clou” che vede la partecipazione di organizzatori e promotori, che costituirà per gli studenti occasione di incontro, confronto e condivisione del lavoro, con la presentazione degli elaborati, l’esposizione dei poster, la presentazione dell’eventuale prodotto multimediale, l’assegnazione di attestati di partecipazione, la distribuzione agli alunni di un opuscolo illustrativo realizzato ad hoc.

L’iniziativa  potrà essere validamente eletta come Progetto d’Istituto e inserita nel POF dell’anno scolastico 2005/2006

3.- Obiettivi del progetto

Valorizzare la ricchezza, l’eterogeneità, l’unicità e la fragilità delle comunità marine e costiere.

L’obiettivo è esaltare la biodiversità della nostra fascia costiera sottolineandone l’importanza per l’adattamento degli ecosistemi alla variazione delle caratteristiche chimiche fisiche e biologiche che storicamente vengono a susseguirsi nell’ambiente naturale.

  • Migliorare l’informazione disponibile sullo stato dell’ambiente marino e costiero.
  • La crescita demografica, delle attività industriali e del turismo lungo le coste italiane, ha trasformato lunghi tratti di costa, determinando l’alterazione, l’impoverimento e la scomparsa di molti habitat terrestri e marini della fascia costiera. L’obiettivo è portare alla conoscenza di tutti lo stato di salute dei diversi ambienti marini e costieri compromessi da attività scarsamente ecocompatibili.
  • Consolidare nelle giovani generazioni la conoscenza del mare ed un corretto impiego delle sue risorse, nonché dare nuovo impulso e sviluppo al settore della ricerca marina.
  • Diffondere le politiche di salvaguardia necessarie al mantenimento e alla protezione delle aree di particolare valore naturalistico soggette ad una sempre più crescente pressione antropica.

La gestione della fascia costiera in Italia appare di difficile soluzione in quanto il paesaggio litorale è la risorsa più importante e, al tempo stesso, la più sfruttata.

L’obiettivo è suggerire al cittadino l’adozione di semplici regole che aggiunte a quelle imposte dalla normativa in materia ambientale, contribuiscano alla tutela della fascia costiera.

4.- Modalità operative

La Fondazione Ammiraglio Michelagnoli armonizzerà il progetto con gli Istituti scolastici di Ginosa e Ginosa Marina, definendo congiuntamente le tematiche da trattare e  sviluppando lezioni/conferenze curate da esperti biologi con l’ausilio di sussidi multimediali, filmati e immagini dell’ambiente marino e costiero, offrendo opportune indicazioni in merito alla realizzazione degli elaborati. La Fondazione inoltre, congiuntamente con i docenti, sensibilizzerà gli studenti sul tema da trattare, con interventi rivolti alla preventiva descrizione e impostazione del progetto, per mettere gli allievi nelle migliori condizioni per conoscere i concetti chiave alla base dell’educazione ambientale, applicare tali concetti e costruire relazioni.

La Fondazione infine supporterà i docenti per l’impostazione di visite guidate a siti di particolare interesse .

Gli elaborati finali verranno presentati, possibilmente dagli stessi alunni, alla Conferenza/incontro che chiude il progetto e apre la Rassegna espositiva di educazione ambientale realizzata dalla Fondazione, in cui potranno anche essere esposti gli elaborati degli alunni.

5.- Le tematiche di riferimento

Si riportano, di seguito, le tematiche relative alla valorizzazione delle risorse ambientali e produttive della fascia costiera e del mare di Ginosa, proposte per gli elaborati da sviluppare:

- Le dune dell’arco costiero occidentale;

- Zone retrodunali, pinete, macchia mediterranea;

- Le zone umide (Lago Salinella);

- Flora e fauna dell’ambiente marino;

- Ecosistemi marini;

- La pesca artigianale;

- Emergenze ambientali.

icon-photogallery Photogallery
You need to upgrade your Flash Player

Joomla Slideshow


Cerca nel sito

Musealizzazione Nave Vittorio Veneto

Editoria

Flora e Fauna dei Mari Italiani

In costruzione

Visitors Counter

2879514
TodayToday2923
YesterdayYesterday5605
This_WeekThis_Week19687
This_MonthThis_Month100000
All_DaysAll_Days2879514
Highest 08-20-2019 : 5619